Press "Enter" to skip to content

Rai ‘occupata’ dal PD, rimborso del canone?

La denuncia è apparsa con un articolo sul Secolo d’Italia e forse potrebbero esserci i presupposti per chiedere il rimborso del canone. Sembra proprio che il PD abbia ancora le mani in pasta in Rai, lo dicono i numeri.

In effetti ce lo ha detto anche la 69esima edizione del Festival di Sanremo con la “giunta” dei radical chic che ha reso superflui i voti degli italiani paganti. Le presenze in Rai da parte del PD svettano al 30% in programmi tv come Agorà, Mezz’Ora in più, Carta Bianca e ovviamente Che Tempo che fa.

I dati sono inoppugnabili: cinque mesi di sovraesposizione di un’unica minoranza, quella di sinistra. Perfino la domenica si tinge di rosso grazie a Lucia Annunziata. Gli esponenti del Pd hanno infatti avuto il 29,6% degli spazi, gli esponenti di Leu l’8,8% delle presenze. E insieme hanno totalizzato più minuti dei ministri del governo (38%).

In generale il Pd arriva ad una media complessiva del 33% delle presenze televisive –8 su 23– esattamente come tutta la maggioranza di governo. Come Lucia Annunciata e Bianca Berlinguer, anche Bruno Vespa non si fa mancare una buona dose di presenza rossa, ma con il 23% delle presenze di sinistra non può certo raggiungere i livelli di Fabio Fazio.

Insomma, forse ci sono davvero i presupposti per chiedere il rimborso del canone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.