Milano si svuota? Effetto coronavirus


Text to Speech Demo

Il nuovo DPCM dell'8 marzo -che ha decretato una importante limitazione degli spostamenti da e per la Lombardia- ha provocato nella notte l'assalto ai treni della Stazione Centrale e di Porta Garibaldi: oltre 500 le persone che si sono presentate ai due scali di Milano pronte per salire sugli ultimi convogli in partenza verso il sud.

Ora i due scali sono presidiati dalle pattuglie di Polfer ed Esercito ma i potenziali viaggiatori sembrano essersi spostati verso il terminal dei pullman di Lampugnano dove anche questa mattina si sono presentati oltre 150 persone ad attendere gli autobus: soprattutto stranieri, preoccupati di non poter tornare nel loro Paese, e studenti che vorrebbero raggiungere le proprie famiglie.

Ma nonostante questo picco, al momento i trasporti milanesi continuano a funzionare regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *