Fontana e Baffi

Lombardia, Baffi: ‘Sfiducia a Fontana? Una pagliacciata’


https://www.ispeech.org

Le opposizioni in consiglio regionale presentano una mozione di sfiducia contro il Presidente Attilio Fontana a causa della situazione in cui Milano e la Lombardia si ritrovano, ossia nuovamente immerse nell'incubo dei contagi nelle RSA. Ma anche questa volta non c'è unanimità: la consigliera di Italia Viva non la sostiene, replicando quanto già accaduto contro la mozione di sfiducia all'ass. Gallera.

E a parlarne è stata proprio Patrizia Baffi in un'intervista a TPI in cui aggiunge che non vede così strano un suo intervento ad una iniziativa organizzata da Fratelli d'Italia, in quanto può nascere un buon dibattito politico senza pregiudizio alcuno. Inoltre, il partito di Giorgia Meloni non ha mai allontanato nessuno e chi vuole partecipare è sempre il benvenuto.

Non ho pregiudizi verso nessuno, nemmeno verso Casapound, così come andrei a un evento del PD, se mi invitassero. Capisco che questo mio modo di pensare metta in subbuglio chi invece è abituato diversamente, ma è così.

Queste le parole di Baffi che condivido pienamente. Personalmente penso che è sempre molto giusto e condivisibile mostrare un'altra via senza per forza passare da un attacco frontale come fanno invece molti politici vecchio stampo, o come quelli del M5S che addirittura arrivano ad insultare. O almeno lo facevano quando esisteva ancora un M5S.

Ed anche per quanto riguarda la mozione di sfiducia a Fontana, la Baffi ha le idee molto chiare: idee a quanto pare non ostacolate neanche dal partito di Renzi di cui lei fa parte.

È una mia posizione personale e una scelta dettata dal fatto che io non credo in queste pagliacciate. Sono cose inutili. Ci pagano per lavorare, mentre questi atti non danno alcun risultato. Sono cose tipiche della vecchia politica, ma io non vi aderisco.

Così conclude Patrizia Baffi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *