Press "Enter" to skip to content

Lombardia arancione: da relazione ISS dati rettificati da Lombardia

Dalla conferenza stampa di Regione Lombardia è emerso dalle parole del presidente Attilio Fontana, da quelle dell’assessore e vicepresidente Letizia Moratti e dal direttore Trivelli, che vi sia stata da parte di ISS una richiesta di modifica per ricalcolare l’indicatore Rt. Ma secondo un comunicato trasmesso dal ministro Roberto Speranza, pare invece che dalla relazione dell’ISS Regione Lombardia abbia trasmesso dati errati e solo successivamente rettificato i dati propedeutici al calcolo dell’indice Rt. Questo ha poi consentito una riclassificazione che ha permesso alla Lombardia l’accesso alla zona arancione.

Ma il presidente Fontana promette di andare comunque avanti con il ricorso al Tar, secondo lui l’unico modo per far venire a galla la verità per questa incomprensione. Fontana ha anche dichiarato che nella prossima riunione Governo-Regioni chiederà che le imprese lombarde vengano risarcite per questa settimana che la Lombardia ha dovuto subire -secondo lui ingiustamente- rimanendo in zona rossa. Ed in proposito è intervenuto anche il direttore Trivelli, dichiarando che Regione Lombardia non ha mai sbagliato ad inviare i dati e che il flusso è finora rimasto sempre costante.

Una situazione che però rimane dubbia, anche dalle risposte divulgate proprio dal presidente Fontana alle domande dei giornalisti sul fatto che se un errore vi fosse davvero stato dall’ISS allora tale errore si sarebbe ripercosso anche su tutte le altre regioni d’Italia. Ma la risposta di Fontana è stata un po’ troppo frettolosa: ‘Io penso alla Lombardia, delle altre regioni non mi interessa’. E un giornalista ha perfino ipotizzato al complotto, senza però ricevere nessuna risposta dal presidente.

Ma anche l’ISS è intervenuto con alcune dichiarazioni, forse quella più importante: secondo l’Istituto Superiore della Sanità pare che Regione Lombardia abbia poi rinviato i dati con un numero inferiore di pazienti sintomatici. E questo ha permesso un ricalcolo e alla Lombardia di tornare in zona arancione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.