DL Rilancio, MdG: ‘Speriamo in liquidità per aziende e famiglie’

Quasi 800 pagine di decreto per rilanciare l’economia di certo non le abbiamo lette e non le leggeremo tutte, ma speriamo che qualcuno lo faccia per noi. E speriamo anche che all’interno di questo tomo ci siano principalmente tre misure per favorire il rilancio dell’economia colpita dal lockdown a causa del coronavirus, oltre a vari incentivi per l’acquisto di bici e monopattini.

Secondo infatti il coordinatore del Movimento dei Genitori, l’economia italiana avrebbe urgente bisogno di certezze e per averle sarebbero necessarie almeno tre condizioni fondamentali:

  • sicura liquidità per le imprese, molta liquidità: ingenti finanziamenti a fondo perduto e aumento delle garanzie statali, ma anche semplificazione della burocrazia bancaria e trasformazione digitale;
  • certezza nei pagamenti per le imprese: le fatture dovrebbero essere pagate obbligatoriamente entro massimo 60 giorni fine mese dalla data di emissione della fattura;
  • sicurezza liquidità anche per le famiglie: pensioni e stipendi dei dipendenti dovrebbero essere erogati in modalità bimensile anziché mensile. E questo dovrebbe valere anche per NASPI, CIG e FIS.

Non sono un economista, ma per esperienza posso dire che le mie proposte sopracitate potrebbero aumentare i flussi economici in modo sostanziale e aumentare quindi anche il flusso di cassa sia delle aziende che delle famiglie. E relativo profitto aziendale.

Queste le parole di Davide Soldani, sistemista informatico e giornalista che in passato ha avuto diverse esperienze anche come libero professionista.

A fronte di un aumento dei flussi economici si potrebbe poi pensare anche ad abbassare le tasse a livello strutturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *