De Luca

De Luca? Ma che manicomi, c’è un accordo per la Tav


iSpeech

Il Governatore della Campania questa volta se ne esce con una nuova perla delle sue, ma il bello è che stavolta potrebbe avere ragione. Vorrebbe riaprire i manicomi per i cinquestelle e per tutti quelli che appoggiano l'analisi costi e benefici per bloccare la TAV.

Come infatti suggerisce anche Carlo Cottarelli (economista italiano) il problema dei costi nasce all'interno dell'analisi solo se si includono anchele mancate entrate dello Stato per le accise sulla benzina e le mancate entrate dei pedaggi autostradali. Una cosa folle, anche economicamente parlando.

Ecco perché, secondo De Luca, bisognerebbe rinchiudere anche tutti quelli a favore di questa boiata. Ma la questione è un'altra: secondo alcuni retroscenisti sembra che via sia un accordo sottobanco tra leghisti e grillini. Non insistendo sulla Tav, il procedere per mandare a processo Salvini non va avanti.

A me, però, pare più un ricatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *