Autismo Lombardia: Petizione per Fondo Unico e Presa in carico


iSpeech.org

Il Movimento per l'Autismo lancia una petizione pacifica per sensibilizzare Regione Lombardia a riaprire i lavori sulla costituzione e l'attuazione del Fondo Unico per la Disabilità e conseguente presa in carico anche delle persone con autismo.

Ora che l'emergenza sanitaria Covid-19 ha allentato la presa anche in Lombardia, gli esponenti del Movimento per l'Autismo pensano alla necessità di riprendere i lavori interrotti a causa del coronavirus. E per farlo hanno aperto una petizione online per iniziare a riparlarne in vista dell'autunno 2020, visto che anche l'incremento del Fondo per la Non Autosufficienza (FNA) si è rivelato insufficiente in proporzione all'aumento dei casi.

Sul Fondo Unico per la Disabilità e la presa in carico siamo infatti fermi quasi a dicembre 2019 con la Dgr XI/2498 del 26/11/2019 "al paragrafo Disabilità e Non Autosufficienza" a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, quindi la ripresa di tavoli operativi è diventata ora urgente, anche per cercare di stabilizzare la misura b1 e la misura b2 in vista dei prossimi rinnovi autunnali.

Ma ricordiamo anche che in Lombardia deve essere ancora attuata la Legge Regionale n. 15 del 2016 sull'autismo e la disabilità complessa che all’art. 54 titola “Disposizioni in materia di prevenzione, cura, riabilitazione delle persone affette da disturbi dello spettro autistico e della disabilità complessa, di sostegno e assistenza per le loro famiglie”.

Insomma, di carne al fuoco ce n'è parecchia e con la costituzione e l'attuazione del Fondo Unico per la Disabilità e la presa in carico potrebbero sbloccarsi diverse norme anche a favore dell'autismo.

Per equità sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *