Adeguamento Misura B1, ANGSA Lombardia e MdG: ‘Grazie a Baffi per attenzione a nostra proposta’

Il Movimento dei Genitori e ANGSA Lombardia ringraziano ancora una volta il consigliere di Regione Lombardia Patrizia Baffi (Italia Viva) per l’attenzione rivolta alle persone con disabilità gravissima, questa volta riguardo all’adeguamento della misura B1 a fronte della chiusura delle scuole e dei centri diurni per disabili (CDD) causa covid-19.

Secondo quanto dichiarato dal Presidente del Consiglio e dal Ministro Azzolina, le scuole saranno chiuse sicuramente da marzo fino a settembre 2020, quindi servirebbe un adeguamento della misura B1 a favore degli alunni con disabilità gravissima che normalmente andrebbero a scuola -ricevendo solo 600 euro mensili- ma che invece a causa del coronavirus non possono frequentare.

Queste le parole di Davide Soldani del MdG, che ancora una volta ringrazia la consigliera Baffi per la grande attenzione rivolta alle persone più fragili che stanno vivendo l’epidemia in condizioni molto critiche.

L’annuncio della riapertura delle scuole a settembre rende necessario estendere l’innalzamento del buono di 600 euro a 900 euro mensili, così come già previsto dalla delibera di Giunta regionale n. 2862 del 18.02.2020 per i mesi di luglio e agosto.

Queste invece le parole di Patrizia Baffi, esponente regionale di Italia Viva, che a seguito della richiesta di ANGSA Lombardia e del Movimento dei Genitori si è subito adoperata a sottoporre il tema all’Assessore Bolognini auspicando che intervenga con tempestività con l’adeguamento della delibera e la relativa integrazione delle risorse necessarie.

Speriamo in una risposta celere dell’Assessore Bolognini.

E queste infine le parole di Anna Curtarelli Bovi, Presidente di ANGSA Lombardia ONLUS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *